WhatsApp +39 348 4731223 info@tbizart.com

Il secondo week end di luglio è stato un fine settimana all’insegna del fashion system per la capitale.

Anche quest’anno l’appuntamento estivo proposto da AltaRoma in collaborazione con Vogue Italia è stato ricco di sorprese e di talenti.

who is on next, altaroma, vogue

Who is On Next? non è solo il contest per giovani designer emergenti, ma la celebrazione del Made in Italy, dell’artigianalità, della teatralità della moda italiana. Il punto di incontro tra stilisti emergenti di abiti e accessori ed esperti del settore moda alla ricerca di nuovi talenti. La fashion week capitolina premia i designer emergenti con Altaroma Fashion Hub e celebra la qualità sartoriale italiana con le sfilate di atelier e maison affermati per Altaroma atelier. In calendario numerose iniziative di Altaroma in Town: momento di incontro tra gli stakeholder del settore nel corso di eventi in città, molto apprezzati dal pubblico.

who is on next, altaroma, vogue

Dal concorso negli anni sono usciti grandi designer come Aquilano.Rimondi, Nicholas Kirkwood, Angelos Bratis, Stella Jean, Marta Ferri, Piccione.Piccione e Benedetta Bruzziches.

Ai giovani designer è stata offerta la possibilità di mostrare il proprio talento attraverso la presentazione delle proprie collezioni. Ottimo trampolino di lancio per creativi, sia per la visibilità ma anche e soprattutto per il confronto con i “big” della moda italiana ed internazionale.

vogue, designer emergenti, who is on next

La giuria, di alto valore tecnico, ha valutato le creazioni dei designer emergenti. Scarpe, borse, bracciali, abiti sono stati valutati con attenzione da Franca Sozzani (Vogue Italia), Laura Lusuardi (Max Mara), Pier Paolo Piccioli (maison Valentino), Sara Maino (Vogue Italia), Miroslava Duma (Buro 24/7) e Suzy Menkes (International Vogue Editor).

Tra i giovani talenti creativi che spiccano in questa 11° edizione segnaliamo i vincitori:

nella categoria accessori svetta Nicolò Beretta per Giannico per le scarpe (nella motivazione si segnala l’esuberanza, il senso del colore e l’ironia). Le scarpe del 21enne Giannico con la suola verde sono già diventate oggetto del desiderio per le fashion victim più attente.

giannico, who is on next, scarpe, designer emergenti

Per le scarpe un brand finalista molto interessante è Catherine de Medici 1533, dove la stilista Francesca Pisano ha scelto un nome decisamente significativo per le scarpe femminili perché Caterina de Medici è stata la prima donna ad indossare i tacchi alti ad un ricevimento. Le sue creazioni rappresentano il vintage che si colora e si fa contemporaneo, in un mix di teatralità e glamour.

Per le borse, il riconoscimento va a Lolita Lorenzo di Carol Oyekunle, materiali tradizionali utilizzati in chiave moderna per una collezione di ispirazione africana.

lolita lorenzo, who is on next, borse, designer emergenti

Nella categoria abbigliamento spicca Lee Wood per L72 per la maestria nell’uso di materiali tecnici utilizzati per la realizzazione dei suoi abiti (reinterpretazione sportiva e moderna della moda anni ’50).

l72, who is on next, abiti, designer emergenti

Lee Wood per L72 riceve anche il premio speciale Fashion Valley. Il premio consentirà a Lee Wood di presentare la propria capsule collection durante Altaroma fashion week del prossimo gennaio. Per lo sviluppo della collezione potrà contare sul distretto tessile pratese.

Ai vincitori inoltre, la possibilità di presentare e vendere le proprie capsule collection su Yoox.com (store virtuale leader nella vendita di moda e design on line).

Altaroma e Vogue Italia continueranno a sostenere attraverso il networking i talenti del design Made in Italy che hanno brillato in questa edizione.

Roma perfetta protagonista dello scouting internazionale nel settore moda.

See you Roma, a gennaio!

 

Commenta anche tu

commenta anche tu

Share This

Share This

Share this post with your friends!