WhatsApp +39 348 4731223 info@tbizart.com

Bere o non bere… Questo è il dilemma di una parte del teatro alternativo d’oltreoceano che ha lanciato una nuova tendenza molto apprezzata dal pubblico. La moda è quella di proporre nei pub e nei bar le commedie di William Shakespeare dopo aver bevuto qualche bicchiere di troppo.

shakespeare-drink-tbizart

Bere quanto basta, solo per essere un po’ allegri e fare spettacoli unici e divertenti, rivisitando le opere del più grande drammaturgo in chiave moderna, inserendo anche alcune battute improvvisate. Una delle compagnie più famose è il Drunk Shakespeare Society, fondato da Scott Griffin a New York, che si definisce una “compagnia di bevitori professionisti con un serio problema Shakespeariano”. La particolarità di questo gruppo è che solo uno degli attori, a rotazione, beve cinque shot di alcol.

Ogni compagnia ha la sua “specialità” dal karaoke alla recitazione con il pubblico e i biglietti vanno dai 15 ai 55 dollari che sono davvero pochi in confronto a quelli di Broadway, che solitamente superano i $100.

drunk-shakespeare-society-tbizart

Drunk Shakespeare Society

È l’unicità delle esibizioni, che non potranno mai essere replicate allo stesso modo, che piace al pubblico. “Qual è il senso di uscire per vedere una performance dal vivo?”, dice Griffin. “Devi fare cose che le persone non possono avere a casa”.

Può sembrare un’iniziativa strana ma è un modo creativo per rendere pop Shakespeare e il teatro ed è un espediente per avere un pubblico giovane e perché no, renderlo partecipe all’interno della scena, facendo cose nuove e alternative.

tshirt-shakespeare-tbizart-p

TBizArt per il momento rende omaggio a Shakespeare e all’anniversario della sua nascita, avvenuta 450 anni fa, con una t-shirt unica decisamente pop e irriverente che mixa le forme di un’icona degli ultimi cinquant’anni come Marilyn Monroe con la testa del grande drammaturgo inglese e la scritta “Make art be smart” perché fare arte è di moda e rende le persone lucide e lungimiranti.

Commenta anche tu

commenta anche tu

Share This

Share This

Share this post with your friends!