WhatsApp +39 348 4731223 info@tbizart.com

Un saluto all’eccentrica Duchessa di Alba lo vogliamo dare anche noi di TBizArt raccontando la sua passione per l’arte, il teatro e soprattutto il flamenco. Cayetana, su pasión è uno degli spettacoli di flamenco più chiacchierati nei teatri di Spagna in questi ultimi tempi. Ispirato alla Duchessa di Alba, è stato fortemente voluto dalla bailaora Cecilia Gómez, ex fidanzata del celebre torero Francisco Rivera Ordóñez, ex genero della Duchessa. Ed è stata proprio questa relazione che ha dato impulso e visibilità a questo progetto.

La  Duchessa d’Alba ha appoggiato il progetto, assistendo a varie prove e allo spettacolo. Anche la collaborazione per i costumi (abiti scenografici, corsetti e ampie gonne gitane) con  Victorio y Lucchino, il marchio probabilmente più prestigioso della moda andalusa e uno dei più importanti di Spagna, ha reso lo spettacolo di grande prestigio.

L’idea dello spettacolo è proprio di Cecilia Gómez e si basa sulle passioni artistiche della Duchessa d’Alba: il flamenco, i cavalli, la pittura, la letteratura e le corride e Cecilia le illustra in cinque quadri, firmando le coreografie e circondandosi di cinque ballerini e otto musicisti, appartenenti alla Compagnia che ha fondato per questo spettacolo; nella scenografia un quadro ceduto dalla Duchessa di Alba, per ricostruire le atmosfere di palazzo, e un capote di Francisco Rivera, per il quadro dedicato alle corride. Parlando della Duchessa di Alba nelle varie interviste afferma: “La mia idea è che fosse un ringraziamento alla Duchessa per il suo sostegno alla cultura; un ringraziamento umile che noi facciamo dalla danza”.

Una vita teatrale quella di María del Rosario Cayetana Fitz-James Stuart, XVIII Duchessa d’Alba, la nobildonna che Oriana Fallaci dipingeva come “il sangue più blu di tutti i sangui della terra”, la più blasonata al mondo con più di 46 titoli nobiliari, tre mariti, una vita sempre sulla cresta dell’onda nel jet-set internazionale. Icona pop per gli spagnoli con le sue stravaganze come quella di andare a comprare vestiti nel dopoguerra ai grandi magazzini Galerias Preciados o più recentemente ai mercati del vintage o usare il treno Tav per spostarsi da Madrid a Siviglia come un qualsiasi cittadino.

Una donna dalla personalità unica, dallo spirito inquieto, la cui vita sembra un romanzo con all’interno tanti colpi di scena.

duchessa-di-alba-tbizart-flamenco-matrimonio

Olé Duchessa!

Commenta anche tu

commenta anche tu

Share This

Share This

Share this post with your friends!