WhatsApp +39 348 4731223 info@tbizart.com

La manetta: dal mito di Proteo a Louis Vuitton passando per la Bibbia e Houdini.

La manetta come accessorio moda, come costrizione, o oggetto fetish e ludico, tante funzioni diverse per un oggetto che esiste da secoli, conosciuto in tutto il mondo.

Un accessorio per così dire “coercitivo”, la manetta, che fa la sua comparsa nella letteratura con Virgilio nel mito di Proteo, custode delle specie animali marine.

Virgilio, nelle Georgiche, parla di Aristeo, un apicoltore, che si reca da Proteo per farsi svelare le cause della moria delle sue api, e lo assale mentre riposa in una grotta, “ammanettandolo”, per evitare che possa sfuggirgli trasformandosi in mille creature.

aristeo-proteo-handcaffs-manette-bijoux-tbizart

Dalle manette di Proteo alla Bibbia, dove la manetta è citata più volte: “Strigerò in catene i loro re, i loro nobili in ceppi di ferro” si legge nel salmo 149 della Bibbia. E ancora, a proposito della condanna imposta a Sedecia, re di Giuda, da Nabuccodonosor, re di Babilonia, si racconta che “nel decimo mese dell’anno nono del suo regno, … cavò gli occhi a Sedecìa e lo fece legare con catene e condurre a Babilonia, dove morì”.

gesù-processo-handcaffs-manette-bijoux-tbizart

Nel Vangelo Marco racconta che dopo averlo arrestato e processato davanti al Sinedrio, i sommi sacerdoti, gli anziani e gli scribi “misero in catene Gesù” per condurlo da Pilato.

Oltre il Messia le manette fatte di catene e bracciali, furono protagoniste ai polsi di rivoluzionari e re, fino al 1862 in misura unica, manette standard, uguali per tutti, da Maria Antonietta al proletario.

antiche-manette-handcaffs-bijoux-tbizart

Ma è solo dal 1862, quando un inventore di nome Adams brevettò nuove manette dalla chiusura regolabile, che la manetta, come viene concepita oggi, prese forma.

1-manette-handcaffs-bijoux-tbizart

Le manette, oltre a limitare la libertà fisica di chi viene arrestato, hanno anche altri utilizzi come ad esempio quello che ne fanno gli escapologi, ovvero quegli artisti che riescono a liberarsi da ogni forma di costrizione o a scappare se confinati in spazi angusti e ben chiusi. Houdinì è certamente il nome più famoso e rappresentativo, il suo numero più celebre lo vede protagonista proprio insieme alle manette.

harry-houdini-handcaffs-manette-bijoux-tbizart

Manetta è anche il personaggio di Topolino creato da Floyd Gottfredson, prima del Commissario Basettoni.

Manetta-disney-bijoux-tbizart

Dai fumetti alla moda la manetta è stata rivisitata da vari brand come Louis Vuitton che ha proposto manette gioiello luxury e eleganti.

louis-vuitton-handcuffs-bijoux-tbizart

Molti gli stilisti che hanno ceduto al fascino della manetta per la sua versatilità che riesce a piacere un po’ a tutti dagli amanti dello stile rock al punk, dai trend setter ai minimal chic.

Dalla moda alla letteratura contemporanea di Stephen King, dove la protagonista del libro «Il gioco di Gerald» è costretta a vivere drammatiche ore nel tentativo di liberarsi dalle manette cui è rimasta legata dopo la morte del compagno.

il-gioco-di-gerald-king-handcaffs-manette-bijoux-tbizart

Anche nel cinema le manette sono protagoniste di molti film non ultimo Cinquanta Sfumature di Grigio, un romanzo erotico tratto dall’omonimo best seller che ha venduto decine di milioni di copie, tra i più discussi del momento.

cinquanta-sfumature-di-grigio-handcaffs-manette-bijoux-tbizart

E dulcis in fundo a subire il fascino delle manette perfino un genio come Woody Allen: “Di tutti gli uomini famosi mai vissuti, quello che di più mi sarebbe piaciuto essere è Socrate. Non tanto perché era un grande pensatore, dato che io stesso sono noto per aver avuto delle pensate discretamente profonde, anche se le mie ruotano invariabilmente attorno a una hostess svedese e a delle manette.”

woody-allen-manette-handcaffs-bijoux-tbizart

Proprio da qui TBizArt ha preso ispirazione per una creazione che vedrete nei prossimi giorni… Stay Tuned!

Commenta anche tu

commenta anche tu

Share This

Share This

Share this post with your friends!